Cachemire: 10 Cose da Sapere

Tutti voi conoscete il cachemire…. ma ne siete sicuri?

In conclusione avrete capito che una maglia in cashmere di buona qualità, non può costare poco, un capo in cashmere a basso costo nasconde una scarsa qualità del filato, la presenza di fibre impure, infatti molti produttori poco seri aggiungono fibre sintetiche nel filato!

Qui le nostre maglie di cachemire: Store 

Seguici su Facebook: Maglificio Elle Creazioni

Spero che queste informazioni  vi saranno di aiuto per uno shopping più consapevole 😉

cachemire

 

Lavare la Lana: 5 Consigli di Lavaggio

Ogni giorno migliaia di casalinghe, donne in carriera, mamme, coraggiosi uomini volenterosi e studenti fuori sede, si apprestano a lavare le proprie maglie di lana e quelle della propria famiglia con il terrore di non riconoscerle più alla fine del ciclo di lavaggio.

I più pignoli tra di loro passano ore cercando di tradurre i misteriosi geroglifici delle istruzioni di lavaggio.

Come possiamo quindi lavare le nostre maglie e vivere in pace e tranquillità?

In questa guida vi daremo 5 semplici consigli per lavare la lana e vivere sereni:

capi colorati in lavatrice

1- Selezionare i capi per colore: Dividere le maglie chiare dalle maglie scure isolando specialmente il colore rosso e il colore blu. I pigmenti che danno la colorazione blu e rossa infatti sono più difficili da fissare sul filo e sono quelli più inclini ad un rilascio di colore durante il lavaggio.

2- Girare la maglia dal rovescio e se, lavato in lavatrice, inserirla nell’apposita retina salvabucato.

3- Lavare le maglie sempre in acqua fredda o tiepida e a temperature non superiori ai 30 °C.

4- Massaggiare le maglie in acqua senza strofinarle per i lavaggi a mano evitando di lasciarle a mollo per lungo tempo. Questo perché ogni filamento di lana in acqua si dilata aggrovigliandosi irrimediabilmente, poi, nella fase di centrifuga; ecco cosa succede quando una maglia si infeltrisce . Per i lavaggi in lavatrice, invece, scegliere programmi specifici per la lana impostando al minimo la centrifuga.

foglietto acchiappacolore

5 – Usare detersivi liquidi poco aggressivi specifici per la lana e non eccedere con l’ammorbidente; dove necessario è opportuno un foglietto salvacolore specialmente per le maglie con differenti colori (maglie rigate, con disegni jacquard e intarsi)

Per la fase di asciugatura cercare di EVITARE sempre le asciugatrici. Se costretti impostare un programma a bassissime temperature e bassi giri, con cicli brevi e maglie al rovescio.

Non stendere mai le maglie appendendole per le spalle o ancora peggio per le maniche Se possibile asciugarle appoggiandole su un piano o appendendole da sotto il giromanica e lontano dalle fonti dirette di calore.. Eviterete così che le maglie si deformino irrimediabilmente preservandone la morbidezza

Spero che questi consigli vi siano utili

Ora finalmente potrete lavare le vostre maglie in tutta tranquillità 😀

Alcuni dei Nostri Punti a Maglia

Il Lavoro nel Maglificio

La Elle Creazioni è un maglificio interamente italiano che negli anni ha mantenuto sempre la sua dimensione umana nel pieno rispetto dei diritti civili.

Siamo presenti sul mercato dal 1995 e in questi anni abbiamo acquisito quell’esperienza e quelle conoscenze che ci permettono di realizzare capi in maglia che offrono vestibilità e comfort senza pari.

Tutte le fasi avvengono in azienda, iniziando dal filo fino ad ottenere il capo finito:

      • Studio dello stile e dei volumi
      • Scelta del filo e del titolo più idonei
      • Programmazione della macchinamaglificio - programma di maglieria logica

     

      • Smacchinatura dei telimaglificio - macchine di maglieria

     

    • Confezione

  • Stiratura
  • Etichettatura a mano
  • Imballaggio

 

I Nostri Servizi:

  • Personalizzazione delle maglie anche nelle taglie forti
  • Sviluppo di uno stile personalizzato partendo anche da un figurino e realizzo di prototipi e campioni garantendo l’esclusività
  • Collaboriamo con il cliente, apportando tutte le modifiche richieste, al fine di ottenere il risultato desiderato.

Chi Siamo e i Nostri Servizi

 

Come Riconoscere le Maglie di Buona Qualità

Come riconoscere le maglie di buona qualità???

Ciao sono Rocco,

sono un magliaio da 20 anni e per le mie mani sono passate tantissime maglie di tutte le qualità. Nel mio maglificio ho realizzato modelli per le più grandi firme italiane imparando i migliori metodi per ottenere da una maglia il massimo della vestibilità e del comfort.

Ho deciso di condividere con te la mia esperienza sintetizzandola in questi 3 punti per essere in grado di riconoscere le maglie di buona qualità:

riconoscere le maglie di buona qualità - calature1- Una caratteristica fondamentale per distinguere un capo di alta qualità da un capo di bassa qualità sono le CALATURE: le calature è un tipo di lavorazione che sviluppa un telo sagomato seguendo le linee del corpo (fronte, retro o manica) , il telo in questione quindi non viene tagliato per dargli una forma. Una maglia calata è quindi una maglia che si adatta al corpo offrendo una vestibilità decisamente superiore ad un capo tagliato. (PIC.1)

 

 

2 – Taglia e Cuci VS Rimaglio:

Le maglie sono confezionate principalmente in 2 modi:

riconoscere le maglie di buona quailità - rimaglio

– Taglia e Cuci: la cucitura utilizzata per assemblare un capo precedentemente tagliato. Questo tipo di cucitura è molto versatile e veloce ma presenta l’inconveniente di creare un cordone che risulta molto fastidioso specialmente sul collo e sotto il braccio. E’ importante evidenziare che il taglio interrompe il verso della maglia e quindi riduce la vestibilità. (PIC.3)

  – Rimaglio: la cucitura a rimaglio invece segue il bordo della maglia perfettamente, infatti è un lavoro artigianale che può essere eseguito solo manualmente da personale qualificato. Questo tipo di cucitura non si può applicare su capi tagliati ma solo su capi calati (vedi punto 1) e non presenta fastidiosi cordoni. Inoltre la cucitura viene effettuata usando lo stesso filo della maglia (PIC.2).  Ecco come funziona la rimaglio (video):

3 – Fondo Maglia: Per fondo maglia si intende la parte inferiore della maglia. Nel gergo tecnico viene chiamata in molti modi: balza, fondo, elastico, ecc. Per riconoscere una maglia di buona qualità, un sistema semplice è quello di allargare al massimo il fondo (senza strappare o forzare) e verificare che la maglia ritorni nella dimensione originale senza slabbrarsi. Questo procedimento ti permetterà di avere quella tranquillità che nell’uso quotidiano la maglia indossata non si deformerà e manterrà nel tempo la vestibilità di quando acquistata (PIC.4).
riconoscere le maglie di buona qualità - balza
Approfondimenti in: Il lavoro nel Maglificio
Sta arrivando la stagione invernale, adesso siete pronti per acquistare le vostre maglie!!!
Buoni acquisti!!

5 Consigli per Riconoscere il Falso Made in Italy

Scrivo quest’articolo perchè sono preoccupato di quanto il mercato della moda sia saturo di Falso Made in Italy. Ed è per questo motivo che ho scritto l’articolo: 5 Consigli per Riconoscere il Falso Made in Italy

Oggi tantissime persone, aziende e negozi sono convinti di acquistare merce Made in Italy, senza sapere che in realtà hanno acquistato un prodotto contraffatto.

I metodi che utilizzano questi truffatori sono svariati:

– sostituzione di etichette

– aggiunta di etichette Made in Italy

– utilizzo di manodopera non qualificata proveniente dall’estero

– utilizzo di materie prime non italiane e che quindi non rispettano le normative di sicurezza.

Non fatevi ingannare!

– Questo sistema si riperquote sulla qualità del prodotto facendovi acquistare un bene di scarsa qualità ad un costo maggiore del suo reale valore

– Compromettendo la vostra salute o dei vostri clienti con prodotti di pessima qualità spesso tossici e che non rispettano le normative vigenti

Ora vi do qualche consiglio su come riconoscere il Falso Made in Italy:

  1. – il cattivo odore: i prodotti chimici non a norma, emanano un cattivo odore che non si toglie neanche dopo svariati lavaggi
  2. – i colori risultano artefatti e non armoniosi
  3. – il Made in Italy si caratterizza per la classe, la sobrietà e la vestibilità della linea
  4. – Evitate di acquistare da aziende commerciali preferendo le aziende produttrici
  5. – RICHIEDETE SEMPRE IL CERTIFICATO DI ORIGINE, unico documento che può garantirvi al 100% il vero Made in Italy. Ulteriori informazioni: https://www.wikiprocedure.com/index.php/Italy_-_Obtain_a_Certificate_of_Origin

Maglificio Elle Creazioni produce Solo Maglie Made in Italy realizzate da manodopera italiana! il Lavoro nel Maglificio

Spero che queste dritte ti siano di aiuto in futuro. Se hai domande o dubbi aggiungi un commento e ti risponderò personalmente

riconoscere il falso made in italy

Donato De Giorgi